Partecipa a Vendita Automatica LIVE 2020!
Home Prossimo evento Risorse gratuite Testimonianze Blog Inizia qui Login

Come trovare il collaboratore ideale

Oggi ti racconto una fortuita circostanza e le riflessioni che ne sono derivate.

Mia moglie ed io eravamo a Miami per un corso di formazione al quale erano anni che volevamo partecipare. In quel periodo avevamo da poco avviato la nostra attività ed il progetto Vendita Automatica® stava crescendo e cercavamo alcune risposte importanti tra le quali anche: "come identificare e assumere la persona giusta?"

Una sera, seduti a tavola in un ristorante, iniziamo a scambiare qualche battuta con una signora molto empatica che stava cenando tutta sola al tavolo affianco.

Dopo poco, capiamo che stavamo parlando con la responsabile risorse umane per l'Europa, il Medio Oriente e l'Africa, della Procter & Gamble!!

Cos’è la Procter & Gamble? Beh potresti anche non averne mai sentito parlare ma hai di certo utilizzato qualche prodotto di questa multinazionale americana che fattura 65 miliardi di dollari all'anno😱!

Ecco la prova, riconosci qualcuno di questi prodotti?

La P&G è ritenuta come il pioniere o il creatore del cosiddetto brand management. Questo perché il loro marketing è orientato esclusivamente sul posizionare le singole marche, mentre l'azienda di solito resta completamente nell'ombra. 

E noi eravamo lì, seduti affianco ad una delle loro responsabili delle risorse umane. Ovvero la persona che si occupa di assumere, formare, licenziare e gestire tutte le persone che lavorano per la Procter and Gamble in una vasta area del globo. 

Quasi non potevo crederci, in un momento in cui stavo cercando la persona che collaborasse con me, non c'era incontro casuale più azzeccato di questo...

Guarda il video: 

Iniziamo a parlare del più e del meno, cerco di prenderla un po’ alla larga, senza sembrare troppo entusiasta di questo incontro, mentre in realtà dentro fremevo!

Poi, le faccio la fatidica domanda: “Quando devi scegliere una persona, come fai a capire se è quella giusta?”

Risposta: “Semplice! Mi affido sempre alle tre P!”

Rimango un po’ basito da questa strana e pronta risposta e ascolto con interesse il seguito (anche perché anche io sono un amante degli acronimi memorabili).

Mi spiega che le tre P stanno per:

  • PASSIONE per ciò che fa e per la vita
  • Un forte PERCHÉ
  • Deve avere del POTENZIALE

Quindi passione per ciò che si fa, amore ed entusiasmo per il progetto a cui si sta lavorando e per la vita in generale. Questo perché è piacevole avere persone appassionate nel proprio team.

Un forte perché, ovvero una motivazione che va oltre al semplice guadagno. Per molti potrebbe essere la voglia di crescere e di imparare. Per altri magari la voglia di far parte di qualcosa di grande e prestigioso. Su questo concetto del "perché" ti suggerisco di leggere il libro di Simon Sinek, “Partire dal perché”.

Ed in definitiva il potenziale. Se vuoi crescere e migliorare devi circondarti di persone che abbiano il potenziale per farlo. 

Dopo questo incontro ho ripensato svariate volte a questa formula e senza nulla togliere alla nostra amica della P&G, ho deciso di aggiungere una "P" alle sue tre, sopra elencate. 

A volte una caratteristica indispensabile è la competenza tecnica, ovvero la:

  • PREPARAZIONE

Quindi riepilogando, come ed in che ordine analizzare queste quattro caratteristiche sulla persona che si vuole assumere?

Nella ricerca e nella scelta del collaboratore ideale, la prima cosa da valutare è appunto se la persona dev'essere o già preparata su quell’argomento specifico, o se può essere formata anche in seguito.

Secondo step è valutare se ha il POTENZIALE per crescere apprendere e migliorare nel ruolo che stai cercando.

Validate queste prime due fondamentali "P", non dimenticarti di indagare la PASSIONE ed il PERCHÉ della persona che hai di fronte. La preparazione ed il potenziale non bastano, ci vuole passione e ci vuole un perché, un motivo forte per affrontare e superare i momenti bui. Altrimenti ti circonderai solo di persone razionali che al primo momento di difficoltà abbandoneranno la nave.

Ecco 4 domande che ti possono aiutare a "scavare" in queste ultime 2 P:

  • Qual'è la ragione che ti ha spinto a candidarti per questo ruolo?
  • Come immagini la tua vita tra 5 anni?
  • E tra 10 anni?
  • Se tu ti svegliassi domani mattina con 1 milione di euro sul conto corrente, che cosa di quello che stai facendo oggi nella vita continueresti a fare?

Evita le domande direttamente con il "perché", la nostra mente fa fatica a rispondere ai perché mentre è molto più allenata a rispondere a domande con il "come" o "cosa".

Alla prossima. 

Ti auguro di circondarti solo di persone appassionate e con un forte perché! ;-)

ACCEDI ALLA COMMUNITY DI 
VENDITA AUTOMATICA:

Il gruppo Facebook che ti aiuterà ad acquisire e mantenere nuovi clienti online, senza spendere tempo e soldi in tentativi inutili!

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.